MESSAGGIO IMPORTANTE

Archivio eventi

Non c' vento da perdere
17-11-2011 | Senato della Repubblica - Sala Capitolare - Piazza della Minerva 38 - Roma - ore 11.00 - 13.00

 

 

L’Italia si è impegnata in sede comunitaria a raggiungere entro il 2020 i noti obiettivi definiti “20-20-20”: 27% di energia elettrica da fonti rinnovabili, oltre a risparmio energetico e riduzione delle emissioni di CO2. Nello specifico, l’obiettivo volontariamente assunto dall’Italia per quanto riguarda l’Energia Eolica al 2020 è di raddoppiare l’attuale potenza installata arrivando a 12.680 MW, cosa che consentirebbe di coprire una percentuale vicina all’8% del totale; proprio per questo, “Non c’è vento da perdere”. 

Il convegno dal titolo citato vuole essere un momento di riflessione e di proposta rispetto all’Eolico, finalizzato all’individuazione degli strumenti necessari al raggiungimento di tale obiettivo, mettendo in evidenza gli aspetti tecnologici, economici, occupazionali e ambientali di questa tecnologia già centrale nelle strategie energetiche mondiali.

Quello che stiamo attraversando è un momento fondamentale per lo sviluppo energetico del nostro Paese e le scelte da fare dovranno essere supportate da criteri di efficienza, sostenibilità, indipendenza energetica e stabilità dei costi; in questo l’Energia Eolica può essere una delle principali tecnologie già disponibili da sfruttare con equilibrio, in attesa dell’emanazione dei Decreti attuativi al D.Lgs 28/2011 che dovranno tracciare la rotta per l’Italia verso la realizzazione degli obiettivi indicati.

 

 

 

Fotogallery